info

Rif.:

Gestione ed assistenza tecnica al progetto di protezione dalle inondazioni nella Repubblica Moldova finanziato dalla Banca Europea per gli Investimenti

Cliente:

Ministry of Environment of Republic of Moldova - European Investment Bank

Periodo:

2013 - 2016

Servizi:

Assistenza tecnica

Settori:


La Repubblica di Moldova è interessata da vari disastri naturali quali siccità, alluvioni, eventi meteorologici intensi, terremoti, frane. Le forti piogge provocano frequenti inondazioni che colpiscono la maggior parte delle aree popolate del paese. Inoltre in tempi più recenti oltre alla naturale variabilità climatica si sommano gli effetti dovuti al cambiamento climatico che contribuiscono ad aumentare la frequenza e l’intensità dei disastri naturali.
In passato sono stati fatti condotti vari studi idrologici ed idraulici, per lo più localizzati: manca tuttavia ancora uno studio approfondito che valuti il rischio di alluvione sull’intero territorio nazionale e l’individuazione delle necessarie misure volte a ridurre tale rischio.
Nel quadro della politica europea volta alla crescita ed allo sviluppo dei paesi limitrofi alla comunità, la Banca europea per gli investimenti, a seguito della richiesta di assistenza formulata dal Ministero dell’Ambiente moldavo dopo le inondazioni del 2010, ha deciso di sostenere lo sviluppo di un Master Plan e di un conseguente Piano di investimenti per la difesa idrogeologica e lo sviluppo del territorio. Per raggiungere tale scopo il raggruppamento temporaneo di Imprese, costituito da BETA Studio srl ed HR Wallingford Ltd., è stato incaricato di fornire servizi di consulenza nell’ambito dello sviluppo e redazione del Master Plan.

Servizi prestati

  • Raccolta e analisi di tutte le informazioni necessarie ai fini del progetto, inclusa la cartografia di base, i dati idrometeorologici, i dati e le informazioni storiche riguardo le alluvioni, il quadro istituzionale e la valutazione preliminare del rischio di alluvione (EPRI) per tutti i fiumi in Moldova, al fine di individuare le aree interessate da elevato rischio di alluvione;
  • Sviluppo di analisi di dettaglio delle aree interessate da rischio più elevato, al fine di produrre mappe della pericolosità e del rischio di alluvione. E’ prevista l’applicazione di modellistica idraulica avanzata (1D-2D) per la conduzione delle necessarie simulazioni idrauliche, effettuate mediante l’utilizzo di dati morfometrici ad alta precisione LiDAR. Tali rilievi, appositamente condotti nell’ambito del progetto su una superficie complessivamente rilevata pari a circa1100 km², consentono la derivazione di dettagliati Modelli Digitali del Terreno (DEM) impiegati nella modellazioni idraulica. È previsto inoltre lo sviluppo delle indagini per indagare il tema della rottura delle dighe e la valutazione del pericolo di alluvione dovuto ai cambiamenti climatici;
  • Definizione di obiettivi e strategie per la gestione delle inondazioni in accordo con le parti interessate. Tale azione sarà sviluppata sulla base di un’Analisi Multi-Criterio allo scopo di valutare e scegliere le azioni strategiche più opportune. Questo tipo di approccio ha il vantaggio di coinvolgere una vasta tipologia di soggetti interessati e si connota per la trasparenza del processo decisionale;
  • Individuazione delle misure necessarie per ridurre il rischio da inondazioni, in accordo con le priorità individuate dalle analisi precedenti, da realizzare attraverso uno specifico programma di investimenti a tappe per la realizzazione delle misure individuate;
  • Preparazione di un dettagliato piano di investimenti a breve termine al fine di individuare gli interventi nel periodo 2015-2020.

Al fine di lavorare a stretto contatto con le parti interessate ed al fine di garantire che il progetto tenga conto delle conoscenze e informazioni locali, è prevista la realizzazione di numerosi incontri e workshop nel paese.